Carbonara 1820-1960
Tracce storiche

La Famiglia Incani

Ritratto del Cavalier Antonio Incani

Gli inizi della lunga ed onorata carriera del generale Incani risalgono ai primi dell'Ottocento.

Il 20 marzo del 1809, infatti, al giovane cadetto della Reale Artiglieria viene conferita la carica di sottotenente. Pochi anni dopo, il 10 aprile del 1814, gli viene conferita la carica di luogotenente.

In una data non precisabile, ottiene il grado di colonnello comandante. Infine, il 12 gennaio del 1839, gli viene concesso il grado di maggiore generale "per i suoi lunghi e buoni servizi".

Casa Incani si affacciava sull'attuale via Umberto I, proprio dirimpetto la Piazza Gramsci.

La situazione ritratta nella foto era abbastanza comune per l'epoca: si tratta delle donne del paese, raccolte attorno all'ingresso della casa del Cavaliere, intente a "scrocciai sa mendula", cioè a sgusciare le mandorle.

Casa Incani - primi del '900

Dell'antico edificio permane ancora la struttura e persino l'ingresso a due rampe, seppur rimpicciolito.

Teresa Incani (1828-1907)

Teresa Incani, figlia del Cavaliere, nacque nel 1828 e morì a Cagliari, in Via Barcellona, nel 1907.

Teresa, alla morte del Cavaliere, si occupò delle proprietà paterne a Villasimius.

Stemma degli Incani, concesso al Comune nel 1918. Si tratta di un troncato: nel 1° di azzurro con tre stelle d’oro nel capo, nel 2° alla spiaggia di un’isola circondata dal mare, sul quale č fondata una torre d’oro, sostenente un cane da guardia d'argento

 

Home